Digitalizzazione Culturale

Cliente
Comune di Terricciola

Ruolo
Project Creator, Project Manager

Anno
2020

Il ritrovamento di un reperto etrusco (il coperchio di un’urna cineraria ribattezzata affettuosamente “Gina”) in due parti distinte nel territorio di Terricciola e il suo successivo collocamento in un museo vicino, ha fatto percepire l’esigenza all’amministrazione comunale di lasciare una traccia dell’esperienza. A partire dall’idea originale e innovativa della digitalizzazione del manufatto è stata avviata una partnership tra Comune di Terricciola, Polo Tecnologico di Navacchio, Make X (Rete Toscana della Manifattura Digitale), Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio per le provincie di Pisa e Livorno, Dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale Università di Pisa. Ho seguito tutte le fasi del lavoro che ha portato alla realizzazione di files utili per mappare lo stato di conservazione, fruire digitalmente dell’opera e poterla riprodurre fedelmente in 3D grazie alla manifattura digitale come è stato fatto durante la conferenza stampa, realizzando un piccolo portachiavi commemorativo.